Ikigai

IKIGAI: un metodo per trovare il tuo obiettivo nella vita

Ikigai. Ssono incappata per la prima volta in questa parola un giorno che entrando in una libreria, meravigliosa e molto piccola di quartiere. Quel giorno ho chiesto alla libraia se mi suggerisse qualche libro che parlasse di cambiamento, della ricerca della propria strada e lei mi ha suggerito un libro meraviglioso che parlava di Ikigai (“ikigai, metodo giapponese”). La libreria in questione è una vera bomboniera di Milano dove si sorseggia the leggendo libri, con una proprietaria competente e molto empatica. Se ti trovi a Milano ti consiglio di farci un giretto. Si chiama Bibliothe & Co. Via Giuseppe Dezza, 50, 20144 Milano

All’inizio del libro una frase ha subito attratto il mio interesse: “il concetto di Ikigai si riferisce alla sensazione di vivere un’esistenza ricca di significato, che valga la pena di essere vissuta”.

Era proprio quello che stavo cercando per portare avanti questo mio progetto del “Viaggio di Una Donna” che comprende tutti i cambiamenti che possono avvenire in noi.

Leggendo mi sono accorta che non era solo questo ma anche un’introduzione ad affrontare delle esperienze e valutare quelle già vissute per trovare il nostro vero fulcro, ovvero il nostro Ikigai, il motivo della nostra esistenza.

Per definire il “viaggio di una donna” mi sono avvalsa tra le varie cose anche del metodo Ikigai, ed è stato proprio durante questo, meraviglioso percorso, che ho definito la mia missione. Ma non solo ho utilizzato anche Ho’Oponopono, la meditazione  e l’esperienza diretta derivata dal lavoro con moltissime donne.

Perché ti voglio parlare di Ikigai?

Perché magari può incuriosire anche te come ha conquistato me.

Cosa significa Ikigai?

Ikigai ha moltissimi significati, ed è questo che crea la sua unicità. Uno tra questi è iki “vivere”, gai “senso, scopo, valere la pena”. Tra le tante traduzioni possiamo trovare: il senso della vita, la propria personale ragion d’essere, la felicità e i traguardi personali e il fatto di sentirsi vivi.

Il mio progetto “il viaggio di una donna” ha abbracciato tutti i significati ma si è appoggiato in prevalenza su “la felicità e i traguardi personali”.

Questo perché sia che si parli di vita personale, di lavoro, di salute o di aspetto fisico il mio obiettivo è quello di trovare con te la direzione giusta e aiutarti a percorrerla fino a quando potrai volare da sola.

Ricordati che chi ha trovato il proprio Ikigai sente un forte amore e appagamento per la sua vita, guardando il mondo con buon umore ed energia pura.

Come dicevo in precedenza, Ikigai è anche in riferimento ad attività concrete, rapporti con gli altri, traguardi e desideri e non solo il senso di appagamento ma il tutto in una sola cosa.

È un concetto ambizioso ma che tutte noi possiamo ambire a raggiungere ricordandoci sempre che Ikigai è tutto, non solo un grande progetto ma qualsiasi meta una di noi voglia raggiungere. Ricordiamoci sempre che è dalle piccole cose di ogni giorno fino ad arrivare ai grandi progetti che scopriamo che le nostre possibilità sono infinite.

Possiamo riassumere la ricerca del nostro Ikigai esplorando alcune caratteristiche di noi, alcune ricerche abbracciano tutte queste zone, altri ne prendono in considerazione solo una o due.

Quali sono le quattro macro aree che possiamo esplorare per trovare il nostro Ikigai?

  • Cosa amiamo fare
  • I nostri punti di forza o capacità
  • Cosa pensi che il mondo abbia bisogno 
  • Per cosa possiamo essere pagate o ci da un riscontro da parte di altri

Chi possiede Ikigai?

Questa domanda è la prima che mi sono posta quando ho iniziato ad addentrarmi in questo magnifico concetto e la risposta che ho avuto è stata sorprendente ovvero: “Ikigai è un prezioso valore che abbiamo tutti, nascosto, il più delle volte, in luoghi non ancora esplorati”

Perché non lo utilizziamo?

Perché spesso le nostre convinzioni più nascoste nascondono i nostri bisogni reali. È questo il vero viaggio. Dobbiamo essere guerriere, e riuscire a smascherare tutte le proiezioni che abbiamo accumulato nella vita e non ci rappresentano nel nostro intimo. Dobbiamo smascherare tutti i finti obiettivi che ci vengono attribuiti dalla vita e trovare il nostro cammino più intimo. 

Sempre più spesso perdiamo la lucidità di seguire il nostro percorso e quindi di trovare il nostro Ikigai solo per sentirci all’altezza delle aspettative altrui. Così facendo perdiamo di vista i nostri traguardi e non rispettiamo i nostri desideri.

Ricordiamoci di alcune regole importantissime per dare un senso alla nostra vita.

Come possiamo essere consapevoli di noi stesse se non facciamo altri che correre e consultare il cellulare senza una sosta? Così facendo non rispettiamo il nostro ritmo interiore e ci dimentichiamo come solo un buon equilibrio interiore possa ridurre stress, tensione, gonfiori e ci impedirà di capire il nostro Ikigai e non avremo il tempo di perseguirlo.

Dobbiamo imparare a prenderci cura di noi.

Adottiamo alcune regole utili a sostenere il nostro equilibrio e aiutarci alla ricerca del nostro Ikigai.

Adotta un’alimentazione sana e ama il tuo corpo: mangiare in modo equilibrato con una dieta povera di grassi e sodio, oltre che di zuccheri e prodotti industriali. Mangiare con lentezza masticando a fondo e avere un’alimentazione varia ed equilibrata. Puoi chiedere consiglio al tuo naturopata.

Trova un giusto equilibrio tra lavoro e vita: se il lavoro assorbe molto tempo della nostra vita occorre compensarlo con altrettanti periodi di pausa per andare a ricaricare le batterie. Ricordiamoci sempre che è molto importante sincronizzarci con il nostro ritmo interiore.

Svolgi attività fisica: cerca di fare attività fisica tutti i giorni per abbattere i livelli dello stress e trovare il tuo equilibrio.

Respira: sembra un’affermazione scontata, ma molte di noi non si ritagliano mai momenti per una respirazione consapevole, creando così stati di stress e mancanza di energia. Pratica la meditazione per contattare te stessa. 

Vivi insieme agli altri: la compagnia di altre persone migliora l’umore, ci apre a nuove opinioni, ci fa scoprire nuove cose che non conoscevamo. Vivere insieme ad altre persone è salutare.

A questo punto perché la tua nave possa lasciare l’ormeggio per inseguire il tuo personale Ikigai occorre che tu lasci il porto, devi trovare cosa da un senso alla tua vita e la rende degna di essere vissuta.

Ho trovato una frase che racchiude gran parte di ciò che ho detto fino ad ora: “Tra vent’anni sarai più infastidito dalle cose che non hai fatto che da quelle che hai fatto. Perciò molla gli ormeggi, esci dal porto sicuro e lascia che il vento gonfi le tue vele. Esplora. Sogna. Scopri” Mark Twain

Preparati al tuo viaggio…

Metti nella valigia le cose necessarie: un quaderno che ti piaccia, delle matite colorate e poi dai libero sfogo ai tuoi pensieri, prendi nota di tutto ciò che ti passa per la testa senza ripensamenti o elucubrazioni mentali interminabili. 

Respira e fai meditazione.

Poniti anche tu a questa domanda: “cosa rende la vita degna di essere vissuta?”

Lascia fluire le tue idee, senza che censure o limitazioni vi si insinuino dentro, prendi tutto come fosse un gioco, divertiti.

Poi riprendi tutto il materiale e porta la tua attenzione sui punti visti in precedenza e trova il tuo Ikigai.

Se vuoi possiamo affrontare questo meraviglioso viaggio insieme e grazie a una serie di esercizi trovare il tuo Ikigai.

Puoi contattarmi info@graziagreppi.com

Decidi come viaggiare, l’importante è che tu non ti precluda di vivere.

Buon viaggio

Greppi Grazia

Counselor naturopatico

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.