LA NATUROPATIA TI AIUTA A NON RIMANDARE

Sei portata a rimandare ogni situazione anche le più piacevoli?

La settimana scorsa abbiamo parlato del procrastinare e della tendenza a rimandare le cose da fare, arrivando a volte, anche a procurarci stress e dei blocchi.

Ovviamente il primo consiglio è di provare a fare un grande sforzo per non rimandare. Ma non è così semplice cambiare questo atteggiamento, lo so bene!

Anche in questo caso la natura per aiutarti i rimedi naturali possono esserti di supporto.

La Natura e le terapie olistiche sempre più spesso rappresentano la soluzione migliore per sostenere le nostre scelte di cambiamento e ci aiutano a non rimandare.

I rimedi che aiutano a non procrastinare eccessivamente sono molti. In questo articolo ho voluto sceglierne alcuni per abbinarli a casistiche molto note a tanti di noi, così la scelta può essere più chiara.

Le casistiche che vedremo sono: 

  1. Rimando perché ho paura
  2. Rimando perché non ho fiducia in me stessa
  3. Rimando perché tanto se deve andare così io cosa ci posso fare
  4. Rimando perché non ce la faccio e sono senza energie
  5. Rimando perché ho paura di fallire

Ti sarai accorta che non ho citato la pigrizia e altre cause che sono a noi più note. Questo perché sono conseguenze dei punti che ho proposto sopra.

Rimando perché ho paura

La paura spesso paralizza le persone che si sentono in questo stato e di conseguenza le porta a spostare il momento in cui fare i conti con essa.

La paura può essere per cause conosciute come: malattie, incidenti, povertà, paura del buio, di essere soli, della fortuna avversa. In questo caso consiglio di assumere il fiore di Bach Mimulus che sostiene e spinge ad affrontare le paure conosciute che bloccano le nostre azioni.

La paura può essere anche abbinata a cause sconosciute alle quali non si sa dare una spiegazione. Eppure siamo spaventate dalla sensazione che stia accadendo qualche cosa di terribile che ci spinge a rimandare qualsiasi cosa dobbiamo fare. In questo caso il consiglio è di assumere il rimedio di Bach Aspen.

Rimando perché non ho fiducia in me stessa

In questo caso il mio consiglio è di praticare una meditazione camminata. Ci può essere utile per ritrovare il proprio centro, la propria strada e riscoprire che al centro del nostro universo ci siamo noi. Cammina appena puoi e ascolta i tuoi piedi non il giudizio ma il contatto.

Per quanto riguarda i fiori di Bach consiglierei Cerato. Questo fiore aiuta molto chi non si fida di sé stessa e chiede costantemente consiglio agli altri venendo spesso fuorviata.

Il tuo obiettivo dovrà essere quello di ricollocarti al centro del tuo emisfero e non dopo gli altri.

Rimando perché tanto se deve andare così io cosa ci posso fare.

Questa è una causa molto frequente nei ragazzi soprattutto con lo studio. Ma anche noi possiamo riconoscerci soprattutto quando siamo piene di informazioni, il nostro cervello si confonde, la tendenza è quella di mollare i remi. Attenzione possiamo anche andare a vela un po’ più lente ma non lasciare completamente i remi perché potrebbero servirci.

In questo caso fai il gioco delle priorità, dando un ordine di importanza alle cose da fare. Fai poi un’attività per volta non lasciando che esse prendano la forma che vogliono senza che tu ne sia consapevole.

Il fiore che puoi abbinare a questo lavoro è Wild Rose che va a sostenere tutte le persone che si rassegnano a tutto ciò che accade. Questo rimedio aiuta a non arrendersi e a riprendere i nostri remi in barca.

Rimando perché non ce la faccio e sono senza energie

In questo caso conviene che ti poni la domanda: perché sono senza energie?

Se la risposta è sono stanca perché ho chiesto troppo a me stessa allora trovati dei momenti per riposare! A volte bastano pochi minuti senza interferenze esterne. In alcuni momenti allontanati da tutta la tecnologia e prova a connetterti con il tuo respiro. Pensi sia facile? Stai già rimandando perché adesso non puoi?

Utilizza il fiore di Bach Impatien se sei in questa stato di iper-attività che ti sta prosciugando. Oppure Olive se sei senza energie sia a livello mentale che fisico e ti senti tanto stanca.

Rimando perché ho paura di fallire

Questo è uno dei punti che negli anni ho sentito più mio, ma come tutte le cose poi mi sono trovata a farci i conti. Se non osi ti troverai che oltre ad aver veramente fallito non potrai mai sapere se ce l’avresti fatta, e di conseguenza potresti vivere nel rimpianto.

Io ho invertito la rotta e ho deciso di affrontare tutte, o quasi, le sfide che mi si sono poste di fronte. Rischiando, a volte, delle belle porte in faccia. Ma cosa è cambiato? Che non mi sono più inventata mille scuse, anche plausibili, sul perché avrei dovuto fallire.

Se in una cosa credi fermamente portala avanti non ti fermare alla prima difficoltà, neanche alla millesima. Magari cambia il percorso che stai facendo per arrivare e osserva se per strada vedi cose che ti interessano di più. Non per paura ma per soddisfazione personale.

In questo caso ti consiglio di assumere il rimedio del dottor Bach Larch che aiuta coloro che non si considerano abili o capaci quanto chi sta loro intorno, e sono convinti di fallire.

Questi sono solo alcuni esempi del motivo per cui si tende a rimandare sempre quello che dobbiamo, o vogliamo, fare. 

Sono sicura che almeno in uno di questi casi ti sei ritrovata, e se così non fosse scrivimi e valutiamo insieme il tuo PROCRASTINARE.

Buon viaggio

Grazia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.