MICOTERAPIA: cos’è e come ti può aiutare

In questo articolo mi piacerebbe iniziare a introdurti nel magico mondo della micoterapia, ossia dei funghi curativi che sono ottimi alleati della nostra salute.

Mi sono avvicinata alla Micoterapia da qualche anno e l’ho ampiamente introdotta nella mia quotidianità, in quella della mia famiglia e soprattutto in quella dei miei clienti. Ed in ognuno di questi ambiti ne ho avuto un riscontro molto positivo.

Se penso che io non amo e non ho mai amato i funghi mi sembra di aver finalmente compreso che essi non sono solo un cibo ma sono soprattutto un’ottima soluzione per il nostro benessere.

Per intraprendere un viaggio verso noi stesse è necessario essere in perfetto equilibrio.

Questo equilibrio deve avvenire a livello cognitivo ( e ci si può lavorare tramite le sessioni di counseling), a livello fisico ( attraverso ad esempio lo yogaterapia) e a livello emozionale (provando ad esempio a fare decluttering emotivo)

Il viaggio può essere supportato anche da diversi prodotti naturali quali i fiori di Bach, gli oli essenziali ma non possiamo non conoscere la Micoterapia.

La Micoterapia contribuisce a mantenere e migliorare la nostra salute, è un ottima prevenzione per le malattie e aiuta a curare le diverse patologie.

Dobbiamo apprendere dalla Medicina Tradizionale Cinese (MTC) che ci insegna che il corpo è un tutt’uno, che funziona grazie all’energia di cui dispone.

Questo tipo di prevenzione aiuta tutti i nostri organi vitali e relativi apparati a lavorare insieme come punta a fare il modello della medicina funzionale olistica. Ovvero ogni organo lavora per sé stesso ma anche per la collettività.

Con il supporto dei funghi curativi rafforzeremo le funzioni singole e quelle di tutto l’organismo.

Mi sento di toglierti un dubbio, ancor prima di affrontare nel dettaglio l’argomento, ovvero “ma saranno sicuri questi funghi?”

I prodotti che trovi in commercio dalle aziende certificate sono sicuri in quanto i funghi che si utilizzano non vengono raccolti nei boschi ma sono accuratamente coltivati in serra. Non sono nocivi e non intaccano il fegato, anzi lo aiutano a depurarsi dalle tossine. Non hanno controindicazioni e effetti collaterali in quanto rispettano l’organismo e non forzano la sua fisiologia.

La Micoterapia non ha un’azione immediata ma agisce nel tempo.

Ci vuole pazienza e non è indicata a chi vuole tutto e subito. La sua azione rispetta dei passaggi di integrazione con il nostro organismo, il primo mese depurano, dal secondo inizia la rigenerazione dei tessuti, compaiono nuove cellule e gli organi diventano più sani.

Per avere risultati più lunghi è importante utilizzare la terapia con i funghi per lunghi periodi, ma è sempre consigliato chiedere conferma al proprio medico e fare la scelta del percorso da intraprendere con uno specialista.

La micoterapia è una delle risorse che aiutano ad avere una vita ottimale, ad essa si abbinano un’alimentazione sana, le attività psicofisiche e le cura naturali per una prevenzione ottimale.

Mi sento di sottolineare che questi funghi sono compatibili con i farmaci e non hanno effetti collaterali. In oriente vengono chiamati “Cibo degli Dei” e sono utilizzati da millenni mentre nella nostra cultura stanno entrando ora nel pensiero quotidiano.

Non dobbiamo trascurare i sintomi che ci creano dei dolori o affaticamenti. Troppo spesso li consideriamo un nemico da mettere a tacere, invece dovremmo avere verso di essi un approccio differente perché ci stanno avvisando che qualche cosa non va nel verso giusto. Non bisogna MAI trascurare i segnali.

Andiamo ora un pochino più nello specifico della Micoterapia e dei funghi utilizzati.

I funghi curativi che io utilizzo per il sostegno dei miei clienti sono Agaricus, Auricularia, Cordyceps, Hericium, Maitake, Reishi e Shiitake.

Ogni fungo che ti ho citato ha dei suoi poteri specifici e spesso la combinazione tra loro può dare il giusto equilibrio per ognuno di noi in base ai campanelli di allarme che stanno suonando in quel periodo.

Qui ti cito alcune doti dei nostri amati funghi curativi:

  • danno energia e aiutano a resistere alla fatica
  • contrastano allergie, asma e intolleranze
  • aiutano nei disturbi influenzali e di batteri fungini come la candidosi
  • ristabiliscono il benessere della nostra pelle
  • aiutano l’intestino e contrastano le emorroidi
  • danno energia nello sport
  • riduce la stanchezza nello studio e nello sport
  • riduce l’appetito in caso di sovrappeso
  • aiuta ad affrontare al meglio la menopausa
  • rallenta l’invecchiamento del corpo
  • aiuta lo stomaco gonfio e riducono il reflusso

Insomma abbracciano molte aree di disturbo che spesso ci mettono in una situazione difficile.

Normalmente i finghi curativi si trovano in pastiglie o in polvere e vanno utilizzati seguendo la posologia indicata dall’azienda.

Come scegliere il fungo adatto o come abbinarli tra loro è un lavoro che va fatto fare ad un professionista, un Naturopata esperto o il tuo medico di fiducia (che è sempre meglio interpellare).

Dobbiamo ricordarci che la Micoterapia è la scienza millenaria che utilizza i funghi medicinali per migliorare la salute dell’uomo e degli animali, essa agisce oltre che sui sintomi anche sull’origine del disturbo è inoltre utile come prevenzione in quanto rafforza le funzioni dell’organismo.

Se vuoi saperne di più ti consiglio di leggere alcuni libri del dr Walter Ardigò che ha dedicato parte della sua carriera allo studio e all’utilizzo di questi magici prodotti e a cui io mi rifaccio ogni qualvolta ho dei dubbi.

Se invece vuoi fare un check per capire quale sia il percorso migliore per te puoi contattarmi per un incontro online o in presenza.

Non abbandonare mai il tuo viaggio di trasformazione, ricordati che sei il centro di te stessa e se stai bene tu il resto si muove di conseguenza.

Buon viaggio

Greppi Grazia

Counselor Naturopatico.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.