tecniche di meditazione

TECNICHE DI MEDITAZIONE

La pratica della meditazione è uno strumento utilissimo per potenziare la naturale capacità di visione di noi stesse e del mondo che vogliamo intorno a noi. Essa è collegata al nostro pensiero, le nostre emozioni e il nostro corpo.

La meditazione, propria del nostro cuore-mente, impegna tutte le facoltà spirituali e non solo quelle intellettive o pratiche.

La meditazione è il corretto atteggiamento nei confronti della vita.

In questo senso non è riducibile a una tecnica o a una posizione fisica, perché se così fosse escluderemmo gran parte delle esperienze che formano il nostro vivere quotidiano.

La nostra capacità di ascolto è l’obbiettivo rispetto a quanto percepiamo, la nostra capacità di osservazione e di ascolto attento, che ci permettono di conoscere la natura degli eventi così come si manifestano, secondo le cause e le condizioni che li determinano.

Ora il primo passo che possiamo fare è quello di dare a noi stessi un buon proposito alla mattina prima ancora di scendere dal letto e ringraziarci per qualche cosa di positivo che abbiamo fatto la sera prima di addormentarci.

Per iniziare a meditare e a conoscere meglio noi stesse è fondamentale comprendere da cosa vengono minate le nostre radici, ovvero capire da dove nasce il nostro stress. La tensione non ha nulla a che vedere con ciò che si trova fuori di noi: riguarda quello che ci succede dentro. Riusciremo sempre a trovare una scusa esterna per razionalizzare la tensione, semplicemente perché essere tesi senza alcuna ragione sembra davvero stupido, ma la tensione non viene dall’esterno: risiede nel nostro stile di vita scorretto. Per questa ragione è importante fare attenzione alla nostra alimentazione, praticare movimento e tenere pensieri positivi agganciati alle nostre radici imparando ad ascoltare la nostra vera voce interiore.

Prima di iniziare a meditare vorrei dirti che non è per niente una cosa facile, occorre perseveranza e pratica, come accade per ogni cosa nuova a cui ci avviciniamo.

In questo articolo ti darò dei suggerimenti, che non è detto che vadano bene a tutti ma che sono stati ottimi per me e per i miei clienti, ma da qualche parte dobbiamo iniziare, io ti lascio la mia esperienza sperando di aiutarti a partire per il viaggio verso te stessa.

Se fino ad oggi non hai mai praticato la meditazione sicuramente avrai moltissime ragioni che ormai si sono radicate in te per non farlo.

Ti do qualche motivo per iniziare a meditare.

La meditazione:

  1. aumenta la capacità di concentrazione
  2. aiuta la capacità polmonare
  3. aumenta la soglia del dolore
  4. induce al rilassamento fisico
  5. ti aiuta a connetterti con gli altrimeditazione rilassa la mente
  6. aumenta il controllo delle emozioni
  7. diminuisce la pressione del sangue

Questi sono otto motivi che potrebbero indurti a pensare di iniziare ad avvicinarti alla meditazione in quanto strumento utile per il tuo benessere psico fisico. E per aiutarti a essere centrata per prendere le tue decisioni in autonomia.

Piccola guida per iniziare a meditare: le tecniche di meditazione

  1. Prendi del tempo per te stessa in cui nessuno possa disturbarti
  2. Scegli un luogo che ti fa stare bene e che sia tranquillo
  3. Siediti o sdraiati in una posizione comoda
  4. Imposta un gong che ti indichi il tempo
  5. Parti da due minuti e solo quando ti senti pronta aumenta il tempo
  6. Ascolta il tuo respiro
  7. Lascia che i pensieri vadano senza trattenerli
  8. Al termine torna lentamente presente

Se non ti è ancora chiaro cosa fare proverò a farti un pochino più di chiarezza.

Perché meditare due minuti?

Per iniziare conviene che tu ti scelga un tempo breve ma che fai ogni giorno, piuttosto che fare una lunga meditazione ogni tanto. Dopo una settimana puoi aumentare di un minuto e così via ogni settimana fino a quando senti che il tempo che dedichi a te stessa è giusto.

Quando puoi meditare?

Ti consiglio di farlo tutte le mattine prima di alzarti dal letto, perché poi la giornata prende il sopravvento e arriva sera che te ne sei scordata. 

Come faccio?

All’inizio basta che tu ti sieda, dove vuoi basta che tieni la schiena dritta, successivamente ti troverai il tuo posto magico. Per ora basta che parti.

E adesso?

Valuta come ti senti e parti contando i tuoi respiri, resta concentrata sull’aria che entra e quella che esce, quando arrivi a sette riparti da uno e valuta se sei ancora concentrata sul tuo respiro, in caso contrario ritorna li. I pensieri arriveranno sicuramente a farti visita, tu non preoccupartene quando te ne accorgi riparti da uno e ricentra il focus sul respiro. 

Quando nella tua mente compaiono sentimenti o emozioni prova ad accoglierli e stare in loro compagnia per un po’ di tempo. Non cacciarle, lascia che sia il respiro ad allontanarle con dolcezza.

Quando riuscirai a stare un po’ di tempo e fai attenzione alle parti del tuo corpo, parti dalla pianta dei piedi e arriva fino alla cima del tuo capo. Inizierai a conoscere te stessa in un modo differente e profondo. Cerca di tenere sempre un atteggiamento positivo, sii amica di te stessa, regalati un sorriso di amore sincero.

Puoi anche farti accompagnare da una meditazione guidata, ma non scordare di tenere i due minuti del mattino, devono diventare un’abitudine, comelavare i denti

SORRIDI

Quando termini la tua meditazione sorridi, sii grata a te stessa per esserti dedicata del tempo.

Ammetto che meditare non è sempre facile, ma ti assicuro che i benefici che ne trarrai ti sorprenderanno.

Quando iniziare?

Inizia oggi stesso con queste semplici tecniche di meditazione e partirai a creare le radici per una nuova, meravigliosa Te

Se ancora non ti senti all’altezza o se vuoi essere seguita per una meditazione guidata contattami pure. Sarò lieta di aiutarti a partire verso una nuova avventura.

Se ti sei persa gli articoli precedenti eccone altri 2 che parlano di meditazione:

Buona lettura!

Buon Viaggio

Greppi Grazia

Counselor Naturopatico

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.