OLI ESSENZIALI: perchè usarli

Io Amo gli oli essenziali e i loro molteplici utilizzi: sono una fonte delicata ed inesauribile di risorse per mille stati che dobbiamo affrontare nei passaggi della nostra vita.

La mia missione in questo blog, non è fare informazione divulgativa, ma passarti informazioni utili affinché il viaggio della tua vita sia sempre una vacanza e non uno scontro.

La trasformazione , come ho spesso detto, fa parte del nostro percorso di vita e la parte più difficile è quella di riconoscerci per quello che siamo nel presente senza restare ancorate alla nostra immagine passata o proiettate in ciò che pensiamo di diventare in futuro.

Viviamo il nostro oggi e alleggeriamo la valigia, magari con un buon decluttering emotivo, prima di intraprendere il nostro viaggio.

Gli oli essenziali possono essere un ottimo supporto per far si che il nostro viaggio sia piacevole.

UN PO’ DI STORIA: quando si iniziarono ad usare gli oli essenziali

Si pensa che già gli antichi egizi fossero utilizzatori di olii essenziali. Si hanno infatti tracce scritte su papiri che certificano l’esistenza di “piante vitali”, utilizzate come piante sacre legate a credenze magiche e simboliche, a partire addirittura dal 4500 a.C.

Da lì a seguire tutti i popoli più attenti all’essere li hanno utilizzati. Nel Rinascimento, XVII secolo, grandi erboristi come N.Culpeper, J.Gerard, J. Parkinson descrissero gli oli essenziali quale parte integrante della medicina.

Nel XIX e XX secolo si ebbe lo sviluppo della chimica. Da una parte questa nuova scienza confermava le proprietà e le virtù degli oli essenziali, dall’altra portava all’abbandono della tradizione per introdurre le cure con le molecole di sintesi.

Ai giorni nostri, finalmente, c’è un ritorno alla natura e alle cure che essa ha tramandato per millenni grazie alla naturopatia.

Oggi l’aromaterapia è la branca della fitoterapia che cura malattie e preserva la salute e il benessere, sfruttando le virtù degli oli essenziali, estratti dalle piante.

L’aromaterapia è detta a tutti gli effetti una disciplina olistica, in quanto la loro azione non è mai solo qualcosa di limitato e altamente specifico per un organo o un apparato, ma hanno un’azione più generale sull’organismo in tutte le sue parti.

Il chimico francese René Maurice Gattefossé, a cui è attribuita l’invenzione del termine “aromaterapia” nel 1928, contribuì alla rinascita dell’interesse dell’uso degli oli essenziali a scopo terapeutico.

Con il termine Aromaterapia possiamo definire l’uso di oli essenziali per curare il corpo e la mente attraverso molteplici utilizzi tra i quali il massaggio, i bagni, i pediluvi, le frizioni e i sufimigi.

In questo modo essi agiscono gentilmente e con efficacia dando sollievo alle tensioni muscolari e riducendo gli stati d’ansia.

Mi piace definire l’Aromaterapia come la cura degli squilibri siano essi fisici che energetici.

Ma andiamo a capire un pochino meglio PERCHE’ UTILIZZARE GLI OLI ESSENZIALI.

Ecco alcuni benefici apportati dagli olii essenziali:

  • Portano benessere, calmano l’ansia, aumentano la concentrazione e la creatività, tonificano in caso di stanchezza…
  • Agiscono sulla reattività, sul sistema ormonale, sulle funzioni organiche, sulle emozioni, sulle funzioni legate alla comunicazione e alla personalità.
  • Mantengono alto il livello di salute, rendono più resistenti alle malattie, aumentano la capacità di cogliere segnali che il corpo manda.

CHI CI GUIDA NELLA SCELTA DEGLI OLI ESSENZIALI?

Il nostro istinto è una guida formidabile nella scelta di un olio essenziale, è fondamentale che il profumo emanato da un olio sia gradevole all’olfatto, in quanto emozioni positive creano pensieri positivi.

Il piacere nei confronti di un profumo non è mai casuale ma proviene sempre da un impulso interiore profondo.

Dobbiamo ricordare che gli oli essenziali agiscono sul sistema limbico, che è strettamente connesso al nostro olfatto, il quale ha un ruolo importante in numerosi processi e comportamenti psicologici.

L’olfatto interagisce con il gusto, con la sessualità, agisce sulla motivazione sui processi legati alla memoria, sulle sensazioni di sicurezza e piacere. Si può definire un senso “chimico”.

La scienza ha potuto dimostrare l’effetto degli oli essenziali sul corpo e sulla psiche, ma non si possono controllare gli effetti sul livello spirituale. Ma ricordandoci che noi siamo un tutt’uno tra mente, corpo e spirito, possiamo pensare che gli effetti sono in stretta connessione su tutti e tre i livelli.

Ok mi dirai tu ma come si usano questi magici oli essenziali?

Bene, ora te lo spiego, ma per capire meglio la procedura più adatta a te conviene che ti rivolgi al tuo naturopata o se vuoi puoi fissare anche un incontro con me sia in studio che online. SCRIVIMI

COME UTILIZZARE GLI OLI ESSENZIALI

In questo articolo ti dirò quali metodi esistono, ma dovrai avere un pochino di pazienza, il prossimo mese te li racconterò nello specifico.

I principali metodi per utilizzare gli oli essenziali sono:

  1. Diffusione in ambiente
  2. Massaggio
  3. Bagni caldi
  4. Sauna
  5. Compresse e impacchi
  6. Suffumigi
  7. Aerosol
  8. Sciacqui e gargarismi
  9. Fazzoletti profumati
  10. Aromatizzazione degli alimenti

Gli oli essenziali sono moltissimi e ognuno ha una sua caratteristica che lo contraddistingue.

Continua a seguirmi anche sui social te ne presenterò alcuni tra i più comuni.

Ti avevo parlato ad esempio qualche tempo fa degli oli essenziali e la menopausa. Se te lo sei perso lo trovi qui. E pian piano ti presenterò altri oli essenziali e il loro utilizzo.

Come dicevamo noi siamo sempre in viaggio e il nostro cambiamento quotidiano lo dimostra. Perché non lasciarsi accompagnare dalle fragranze che la natura ci dona dandoci anche molti benefici che supportano al meglio il nostro percorso?

Ora sta a te decidere di sostenerti. Se scegli i rimedi naturali e inizi a occuparti dei tre piani di noi stesse potrai scoprire che meraviglia è la tua vita.

Buon Viaggio

Greppi Grazia

Counselor Naturopatico

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.