HO PAURA DEL CAMBIAMENTO – Come riconoscere questa paura?

In questi giorni mi sono ritrovata a ricominciare tutte le attività che facevo prima di iniziare questo mio viaggio di sostegno nella trasformazione delle donne, ma non ne sono soddisfatta come avrei pensato, cosa è successo? Da una parte ne ero contenta perché mi avrebbe garantito la stabilità economica di un tempo ma da un’altra ero decisamente avvilita perché non avevo più il tempo di gestire il mio progetto e accudire me stessa con la giusta attenzione.

Cosa ho fatto? Ho comunque ripreso la vecchia vita e mi sono un po’ persa…. A questo punto la domanda mi è sorta spontanea, “Non avrò forse paura di cambiare?”, “Torno sulla vecchia strada che mi da delle garanzie?”, “Ma questa strada a me piace ancora?”

Io ho tratto le mie conclusioni ma mi piacerebbe condividere l’argomento anche con te e fare due chiacchiere tra amiche.

Ti chiedi mai se la paura del cambiamento è ciò che ti impedisce di evolverti e ti trattiene nella vecchia via?

Cambiare non è facile lo so anche se vai verso il tuo sogno… Cambiare chiede uno sforzo immane ma a volte è necessario farlo per evolversi e per crescere come donne.

Spesso la difficoltà di affrontare un cambiamento arriva da convinzioni radicate in noi che a volte abbiamo ereditato dall’educazione che ci è stata data, a volte ce le siamo costruite da sole.

blame, shame, judgment

Ma la domanda è: Sono ancora valide? 

Magari la vita è andata avanti e alcune convinzioni limitanti non ci appartengono più e noi le teniamo strette per paura di cambiare. 

Ci farà bene?

Le nuove strade che stiamo percorrendo purtroppo a volte non crescono come vorremmo ma ti sei mai chiesta se dedichi ad esse il giusto tempo?

Scegli il tuo percorso con attenzione e cerca di non utilizzare il multitasking per i tuoi progetti. Dagli la giusta attenzione per farlo germogliare.

Un germoglio non sempre diventa una pianta, se non riceve tutte le attenzioni di cui necessita può anche appassire, quindi cosa ci succede? Partiamo con delle filippiche infinite che ci riportano al punto di partenza convinte che non siamo in grado di affrontare dei cambiamenti, e restiamo nella vecchia strada che non ci piace più.

flower, petal, stem

Che macello fa la nostra testa, dovremmo veramente iniziare a ragionare un pochino di più anche con il corpo, ascoltarlo e non lasciare che lo stress da frustrazione possa prendere il sopravvento e bloccare spalle, schiene, dolori di testa, chili di troppo e molto altro ancora. 

Non dovremmo mai dimenticarci che noi siamo un tutt’uno con l’universo e possiamo fare tutto ciò che sentiamo veramente adatto a noi solo liberandoci delle vecchie convinzioni. 

Voglio veramente cambiare? 

Domanda da un milione di dollari! Forse lo voglio ma non sono pronta, forse solo perché lo vogliono tutti? O magari dico no perché ho paura?

A cosa mi porta il cambiamento?

Altra domanda impegnativa, la risposta sarà sempre “non so” ma sicuramente fino a quando non ci provi non lo potrai mai sapere.

Attenzione che spesso la paura di cambiare ci lascia nel vecchio e non sempre è positivo anche se ci sembra di restare nella nostra zona di confort, non affrontandole si potrebbero trasformare nei gendarmi che condizioneranno da qui in avanti le nostre vite.

Anche il controllo agisce sulla paura del cambiamento. Di questo argomento se vuoi ne possiamo parlare in maniera più approfondita nel workshop “liberati dal controllo” che terrò sulla piattaforma Zoom nei giorni 18, 25 febbraio 2021 e 4 marzo 2021 dalle 18.00 alle 19.00.

Proviamo a giocare un pochino, rispondi a queste domande:

  • Se lascio tutto com’è sto bene?
  • Cerco il cambiamento per stare meglio?
  • Cerco il cambiamento per me stessa?
  • Cerco il cambiamento per gli altri?
  • Cerco il cambiamento perché non sono più la donna di una volta?
  • Voglio veramente cambiare qualche cosa?

Se hai dato anche solo un si come risposta inizia a capire cosa ti frena, quale convinzione ti blocca.

Se hai risposto tre si inizia a capire cosa vuoi cambiare.

Se sono stati tutti si parti e affronta i tuoi blocchi: è ora di cambiare per stare meglio.

Se non hai risposto neanche un si, forse stai già bene dove sei e questa fase la affronterai più avanti.

Prendi un foglio e scrivi tutto ciò che ti fa paura per vivere il tuo cambiamento, cerca di affrontare un ostacolo per volta.

Per aiutarti puoi anche assumere i fiori di Bach e in questo caso ti consiglio Cerato che aiuta a dare il giusto focus alle tue intuizioni, esso ti aiuta inoltre a superare la paura di sbagliare che ti fa sempre chiedere consigli e conferme. Cerato ti indirizza alla scoperta di te stessa. 

Se da sola non riesci puoi contattarmi su info@graziagreppi.com e lo affronteremo insieme con delle sedute di Counselor naturopatico.

Se questi articoli ti piacciono e pensi possano essere utili anche ad altre tue conoscenze invitale a iscriversi alla mia newsletter così aumenta la nostra community.

Non avere paura, il cambiamento è vita, abbi paura della staticità.

Buon viaggio

Grazia Greppi

1 commento su “HO PAURA DEL CAMBIAMENTO – Come riconoscere questa paura?”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *