A VOLTE SERVE UNO SCOSSONE

Ci sono momenti nella vita in cui decidiamo di sederci e osservare e altri in cui andiamo troppo veloci per vedere. In entrambi i casi non ci diamo la possibilità di agire per il nostro bene. Fermarsi ad osservare spesso funziona purché poi si riprenda il viaggio. Succede in alcuni casi che ci fermiamo a guardare gli altri non per imparare ma per criticare, deprimerci o autocommiserarci. Con questo atteggiamento non ci permettiamo più di agire nel bene per noi stesse. Arriva la paura di sbagliare, di essere inferiori e a volte siamo terrorizzate di provare a essere noi stesse. Ricordati che se non sbagli non sei viva.

Non possiamo vivere la vita di un’altra donna. Dobbiamo vivere la nostra al meglio delle nostre possibilità, cercando di trarre vantaggio da ciò che osserviamo ma poi fare comunque di testa nostra. Se prima di agire ascoltiamo con attenzione il nostro cuore, sicuramente non sbaglieremo. O per lo meno non vivremo nel rammarico di non averci mai provato.

Se ci fermiamo per paura rischiamo di non ripartire mai più! Ed è proprio in questo momento che ci serve uno scossone. Un fuoco d’artificio che ci spaventa ma allo stesso tempo ci affascina e ci fa ripartire più forti e più potenti di prima.

Uno scossone ben dato è un dono che l’universo ci regala.

Forse fa male, ma se non ci fermiamo a autocompatirci e prendiamo il treno giusto per ripartire non possiamo non riuscirci.

A volte serve uno scossone per migliorare la propria vita.. perché?

Perché ci siamo sedute, pensando che tanto ormai è andata così, invece di combattere per noi stesse e per essere la stella più luminosa della nostra vita.

Perché piangersi addosso non aiuta a riemergere ma ad andare ancora più a fondo.

Perché a volte accettare il cambiamento ci porta su un nuovo cammino ancora tutto da colorare. Può sembrare faticoso ma se lo vivi con gioia diventa come l’emozione dell’innamoramento di un adolescente, completo, totalitario e stravolgente.

Il cambiamento?

Avviene a prescindere dal nostro desiderio, avviene perché cresciamo e un giorno dopo l’altro diventiamo un’altra donna, siamo quella donna più saggia, con qualche rughetta in più ma soprattutto che non deve smettere di sognare il meglio per sé stessa.

Quindi il cambiamento non è sempre uno schifo, è anche la gioia di godersi sé stessa in mille versioni differenti, anche se non ci piacciamo.

Se blocchiamo il cambiamento forse non ci facciamo un grande regalo. Potremmo vivere nell’illusione di essere quello che non siamo.

Fai attenzione perché domani potresti cercare questa donna e trovarla solo su alcune foto e rimpiangere di non averla Amata abbastanza perché allora non ci sarà più.

Il cambiamento arriva un po’ per volta ma stai certa che arriverà. Se sarai pronta ad accoglierlo, potrai vivere questo passaggio continuo come un innamoramento eterno, un innamoramento verso te stessa.

Quindi cosa ne dici, abbiamo tutte bisogno di uno scossone?

Io penso di sì, e non aspettare domani, inizia oggi a vivere ogni giorno una te differente ma sempre migliore.

5 CONSIGLI PER DARTI UNO SCOSSONE

  1. Guardati allo specchio e riconosci la donna che c’è davanti a te, anche poco per volta. Impara ad apprezzare quel corpo, è il tuo e tu sei bella con lui.
  2. Scrivi tre cose che vorresti fare, e inizia a porre le basi per farle veramente, se no non ti lamentare.
  3. Ascolta musica ogni volta che puoi, chiudi gli occhi e osserva dove ti porta. Fai una riflessione su questo aspetto e cerca dentro il tuo cuore dove vorresti andare.
  4. Metti le basi della tua nuova te, il cambiamento va un po’ aiutato, non lasciare che ti travolga.
  5. Chiudi gli occhi e inspira ed espira tre volte dal naso e una dalla bocca, immaginando di far entrare aria pulita e di buttare fuori aria sporca. Fallo prima di iniziare qualsiasi cosa ti tenga ancorata alle vecchie convinzioni che non vuoi più.

Ricordati che la vita è un viaggio e devi viverla a 6 stelle.

Buon viaggio donna meravigliosa.

Grazia Greppi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.