VISSUDHA il quinto chakra: comunicazione e creatività verbale

Oggi vorrei parlarti di un argomento di cui non ho ancora parlato qui sul blog: i Chakra! Anzi in particolare di uno specifico: il Vissudha, ossia il quinto chakra, quello della comunicazione e creatività verbale. Ma andiamo con ordine!

Cosa è Vissudha?

Come dicevo Vissudha è il nostro quinto chakra che si trova all’altezza della gola, più precisamente presso il plesso faringeo.

Mi piacerebbe raccontarti di più di questo Chakra perché è stato per moltissimi anni mio compagno di vita lavorativa con il teatro e la teatroterapia, inoltre a breve condurrò un workshop online che lo rappresenta a pieno.

NON TUTTI SANNO CHE…

Vissudha si sviluppa dai 7 ai 12 anni e ha il compito evolutivo di sviluppare alcune aree di noi molto importanti.

AREE CHE SVILUPPA VISSUDHA:

Espressione creativa, che ci aiuta nella vita a creare sempre cose nuove per un’evoluzione di noi stesse.

Abilità comunicativa, ovvero la capacità di poter comunicare liberamente con gli altri senza blocchi strutturali che impediscono la nostra libera espressione

Pensiero simbolico, la creatività di far immaginare all’altro, con la nostra voce, immagini che arrivano in come se le avessero potute vedere.

I VERI SCOPI DI VISSUDHA: la comunicazione e la creatività verbale.

Chi di noi non si è mai trovato senza parole? Ecco quello è il momento esatto in cui il nostro quinto chakra richiede la sua attenzione.

Ho deciso di creare il Voice Energy per dare a Vissadha il suo giusto spazio e il suo valore creativo, perché le caratteristiche del nostro quinto chakra sono spesso non considerate primarie, ma quando nella vita di tutti i giorni la fluidità della parola viene meno ci accorgiamo che abbiamo un freno anche nelle altre cose che facciamo.

CARATTERISTICHE DI VISSADHA

  • Comunicazione con gli altri, ovvero l’importanza di una corretta comunicazione fa sì che la nostra credibilità sia apprezzata, e faccia crescere la nostra autostima.
  • Creatività, è proprio attraverso l’utilizzo della voce che diamo vita ai nostri pensieri
  • Ascolto, dote molto rara in questo periodo ma elemento utile per poter essere in empatia con l’altro.
  • Risonanza, la capacità di riconoscere nelle voci altrui qualche cosa di noi stesse

Trovare la propria voce è la caratteristica, a mio parere, più importante di VISSADHA perché ognuno di noi non riconosce sé stesso nel riascoltare la propria intonazione e spesso non ama riascoltarsi. E questo è un vero peccato, se pensiamo che l’altro deve ascoltarci e noi non amiamo ciò che offriamo.

Il quinto chakra sviluppa in sintesi la nostra COMUNICAZIONE, è uno scambio di informazioni e di energia.

Il chakra della gola è anche la porta interna tra mente e corpo e solo quando esse sono collegate, abbiamo una vera comunicazione. E’ attraverso questa porta interna che l’inconscio diventa conscio e se la gola è bloccata, lo è anche il movimento ascendente dell’energia che non può così passare alla mente cosciente. Possiamo avere consapevolezza senza comprensione. Abbiamo gli impulsi ma non la strategia, spinte senza volontà. Non siamo in grado di raggiungere il nostro vero obiettivo, il nostro Sé superiore. Se viviamo tutto nella nostra testa con un blocco del chakra della gola, non possiamo esprimere quello che sappiamo. Non possiamo tradurre la coscienza in emozione o azione e così non siamo in grado di tradurre in azione quello che sappiamo dovremmo fare.

E’ per tutte queste ragioni che ho creato il Voice Energy, te ne parlo ora perché a breve ci sarà il primo workshop online.

ALCUNI CONSIGLI PER RICONOSCERE SE IL QUINTO CHAKRA HA BISOGNO DI COCCOLE

  1. FACCIO FATICA A DIRE QUELLO CHE PENSO
  2. ASCOLTO LA MIA VOCE REGISTRATA E NON MI PIACE
  3. PARLO MA NESSUNO MI SENTE
  4. FACCIO FATICA AD ASCOLTARE GLI ALTRI
  5. HO TIMORE DI PARLARE
  6. PARLO IN ECCESSO
  7. HO DIFFICOLTA’ A TRASPORRE IN PAROLE I MIEI SENTIMENTI

Se hai risposto si! ad almeno due affermazioni, ti consiglio di considerare un buon lavoro sul tuo quinto chakra come una coccola importantissima che ti puoi fare.

Per aiutarti con la naturopatia puoi utilizzare i Fiori Australiani fluent expression prendendo sette gocce sotto la lingua due volte al giorno.

Se vuoi approfondire l’argomento puoi iscriverti al mio workshop mandandomi una mail a info@graziagreppi.com

Vi aspetto!

Buon viaggio Viaggiatrici

Grazia Greppi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.